Wind Tre ora parla cinese: Ck Hutchison completa la scalata del colosso

Wind Tre e non solo: il mercato corre sul filo. La notizia era nell’aria da giorni sui mercati, adesso è arrivata l’ufficialità. Wind Tre passa di mano e l’affare è miliardario. La cinese Ck Hutchison, holding che possiede partecipazioni in molti settori del mercato, ha comprato il 50% di Wind Tre per 2,45 miliardi di euro. Sommato all’altro 50% già in suo possesso, ora il 100% del colosso delle telecomunicazioni è in mano cinese. La precedente proprietaria di Wind Tre non starà con le mani in mano.

La Veon (già VimpelCom) ha infatti dichiarato che userà parte di quei soldi per ripianare i suoi debiti e parte per investire in Global Telecom Holding in Pakistan e Bangladesh.
Insomma, scelte diverse per lo stesso mercato.

Wind Tre: i tempi dell’acquisizione

L’accordo tra Veon e Ck è stato stilato e le due parti parlano già del futuro. Resta però da attendere l’approvazione dell’operazione da parte delle authorities europea e italiana. Il tutto potrebbe portare a una ratifica dell’accordo alla fine del terzo trimestre dell’anno. Tra la ristrutturazione del debito e la diversificazione del nuovo portafoglio per i clienti, Veon si aspetta da questo affare un guadagno netto di 1,1 miliardi di euro. In Pakistan e India saranno investiti circa 400 milioni di euro, dunque l’affare resta comunque rilevante.

Wind Tre: un accordo tra passato e futuro

La CK Hutchinson era già dietro la precedente fusione che aveva portato Wind a essere assorbita da Tre. Quindi, in altre parole, si più dire che adesso Tre ha assorbito Wind al 100%. La holding cinese promette investimenti immediati sul nostro territorio e sulle infrastrutture di rete, ma è ancora troppo presto per parlare di nuove politiche tariffarie. Per Innovery questo rappresenta un cambiamento di “marketing strategy” che potrebbe portare a nuove opportunità lavorative oltre che a opportunità di crescita, di business e di partnership in ogni ambito aziendale; per i clienti dell’operatore, invece, il futuro è tutto ancora da definire.

Scritto da:

Vito Mesto | Competence Center Manager Billing System

Leave a comment